Tenute Aliani

Tenute Aliani Produciamo il nostro Vino da Generazioni

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Da oltre 60 anni siamo appassionati di vino, vi raccontiamo la nostra storia attraverso bottiglie in grado di portare a casa vostra un po' della nostra storia.

Fondate dal padre, le Tenute Aliani con possedimenti in Basilicata, Puglia e Umbria come sinonimo di genuinità, negli anni sono riuscite a produrre vini di qualità riconosciuta, in grado di esaltare i piatti della tradizione della cucina italiana e non solo.

Sotto la direzione dei tre figli Vincenzo, Angela e Salvatore i prodotti hanno acquisito un carattere differente, che ha saputo conquistare i migliori palati in tutta Italia.

I vini prodotti e selezionati da Cantine Aliani, sono vini umbri di elevata qualità ottenuti esclusivamente da uvaggi autoctoni, la cui tipicità deriva dal territorio da sempre vocato alla coltivazione e alla trasformazione della vite. Grazie a procedimenti produttivi che fanno dell’innovazione il proprio punto di forza, si è giunti alla creazione di due linee: DOC Colli Altotiberini e IGT d’Umbria.

Dal forte legame con il territorio e dalla sua storia pluricentenaria traggono origine i nomi dei due bianchi, dei due rossi e della riserva:

  • Castrum Ramacani (rosso DOC) è dedicato al nome con il quale il maniero compare, nel 1258, nell’elenco dei castelli perugini;
  • Leone XIII (rosso IGT) è un omaggio al Papa della Rerum Novarum, il cui nipote Camillo Pecci possedette il castello nel XVIII secolo;
  • Silentivm (bianco DOC) e Non Otivm (bianco IGT) citano infine l’iscrizione presente nell’antica cappella del Castello, mirabilmente affrescata, che fin dal 1113 fu officiata dai Monaci Cistercensi della vicina Abbazia di Montelabate e funse da Chiesa parrocchiale fino al 1600.

Le Tenute Aliani oggi propongono Vino, olio extra vergine d’oliva, farina e pasta di prima qualità derivante dalle coltivazioni di Banzi. Terreni di proprietà della famiglia da più di 60 anni sempre coltivati nel rispetto della natura. L’Azienda è costituita da circa 158 Ha di terreno seminativo con la coltivazione di grani antichi, e legumi. Una linea di paste a residuo chimico zero prodotte con grani antichi e rari come la Saragolla Lucana possibile solo in questi territori grazie alle sue caratteristiche pedoclimatiche. Pasta trafilata al bronzo, essiccata a bassa temperatura (massimo 30°) in 24 ore.

Il grano saragolla, un grano turanico non è un cereale molto conosciuto, né molto coltivato in Italia. il grano saragolla (Triticum turgidum ssp. durum) è un’antica varietà di khorasan, è un tipo di frumento a basso contenuto di glutine e ricco di antiossidanti e proteine. Il grano Saragolla Lucana è stato registrato in una Reale (un territorio) solo nei comuni di Banzi, palazzo San Gervasio, Genzano e Forenza. Solo in questi territori è possibile coltivare questo grano. Noi lo coltiviamo con passione da più di sessant’anni a Banzi, nella parte nord-orientale della provincia al confine con la parte sud-occidentale della provincia di BAT.

Potrebbe interessarti anche